Indagine sulle iscrizioni di stranieri al 1° gennaio 2007
presso le anagrafi dei comuni della provincia

Cosa indaghiamo

L'Amministrazione provinciale di Venezia ha terminato l'elaborazione dei risultati dell'indagine che annualmente conduce presso le anagrafi dei Comuni del suo territorio e che da tre anni rileva il numero delle iscrizioni anagrafiche dei cittadini stranieri nei 44 comuni del veneziano. Seguono poche note per illustrare i risultati principali. Nel Notiziario Osiv, che uscirà con l'aggiornamento completo, ci potranno essere differenze rispetto a quanto riportato nelle tabelle qui contenute. Tali possibili variazioni andranno imputate all'inserimento nelle elaborazioni dei dati relativi all'1.1.2006 del Comune di Chioggia per il quale non si dispone delle informazioni all'1.1.2007.


Diamo i numeri

Quanti sono?

Secondo le risultanze dell'indagine appena conclusa, riferita al 1° gennaio 2007, gli stranieri in provincia di Venezia hanno superato la soglia dei 44 mila residenti (tabella 1). Considerando i dati riferiti all'anno precedente del Comune di Chioggia, che non ha partecipato all'indagine del 2007, si giunge poco al disotto dei 45 mila stranieri. L'incremento rispetto al 1° gennaio 2006 è stato calcolato pari a circa il 12%, ma considerando Chioggia si supera il 13%.


Tabella 1 - Residenti stranieri iscritti alle anagrafi al 1° gennaio 2004-2007
distinti per sesso e condizione di minore

var. %var. %var. %
2004 2005200620072005/20042006/20052007/2006
Maschi13.842 17.550 20.044 22.455 26,8 14,212,0
Femmine 13.652 16.956 19.509 22.390 24,2 15,114,8
Totale 27.494 34.506 39.553 44.845 25,5 14,613,4
di cui minori 5.212 6.989 8.536 9.942 34,122,1 16,5
Minori/totale 19,0 20,3 21,6 22,2
* per l'anno 2007 i dati del comune di Chioggia non sono disponibili,
per tale comune si sono considerati i dati relativi all'1.1.2006
Fonte: elaborazioni COSES su dati Istat (2006) e indagine Provincia di Venezia (2007)


I maschi rimangono di poco più numerosi delle femmine.
I minori sono circa 10 mila con una crescita nell'ultimo anno più consistente (del 17%) di quella calcolata mediamente per la popolazione nel suo complesso.


Dove vivono?

Tabella 2 - Numero di iscritti, di cui minori,
distinti per sesso e per Comune di residenza

ComuneTotale residentidi cui maschidi cui femminedi cui minori
v.a. % v.a. % v.a. % v.a. %
Venezia 16.959 38,5 8.362 37,8 8.597 39,1 3.320 33,8
San Donà di Piave 2.855 6,5 1.487 6,7 1.368 6,2 605 6,2
Mira 1.676 3,8 818 3,7 858 3,9 409 4,2
Jesolo 1.608 3,6 822 3,7 786 3,6 236 2,4
Portogruaro 1.223 2,8 573 2,6 650 3,0 268 2,7
Mirano 1.153 2,6 561 2,5 592 2,7 256 2,6
Spinea 1.066 2,4 546 2,5 520 2,4 222 2,3
Scorzè 920 2,1 466 2,1 454 2,1 260 2,7
Santo Stino di Livenza 885 2,0 460 2,1 425 1,9 259 2,6
Musile di Piave 809 1,8 450 2,0 359 1,6 235 2,4
Santa Maria di Sala 739 1,7 380 1,7 359 1,6 181 1,8
Caorle 737 1,7 369 1,7 368 1,7 144 1,5
Cavarzere 730 1,7 374 1,7 356 1,6 224 2,3
Dolo 729 1,7 357 1,6 372 1,7 151 1,5
Martellago 716 1,6 376 1,7 340 1,5 177 1,8
Vigonovo 709 1,6 366 1,7 343 1,6 196 2,0
San Michele al Tagliamento 649 1,5 282 1,3 367 1,7 143 1,5
Noale 595 1,3 308 1,4 287 1,3 156 1,6
Cavallino 588 1,3 233 1,1 355 1,6 124 1,3
Eraclea 581 1,3 303 1,4 278 1,3 126 1,3
Noventa di Piave 505 1,1 291 1,3 214 1,0 139 1,4
Pramaggiore 497 1,1 273 1,2 224 1,0 142 1,4
Meolo 492 1,1 290 1,3 202 0,9 108 1,1
Marcon 484 1,1 233 1,1 251 1,1 103 1,1
Fiesso d'Artico 479 1,1 244 1,1 235 1,1131 1,3
Pianiga 471 1,1 228 1,0 243 1,1 120 1,2
Quarto d'Altino 457 1,0 216 1,0 241 1,1 98 1,0
Annone Veneto451 1,0 262 1,2 189 0,9 118 1,2
Stra446 1,0 222 1,0 224 1,0 103 1,1
Camponogara 417 0,9 212 1,0 205 0,9 105 1,1
Ceggia 412 0,9 236 1,1 176 0,8 119 1,2
Campolongo Maggiore 406 0,9 199 0,9 207 0,9 105 1,1
Campagna Lupia 366 0,8 179 0,8 187 0,9 104 1,1
Salzano 354 0,8 171 0,8 183 0,8 96 1,0
Concordia Sagittaria 337 0,8 162 0,7 175 0,8 92 0,9
Fossalta di Piave 336 0,8 173 0,8 163 0,7 95 1,0
Fossò 320 0,7 167 0,8 153 0,7 84 0,9
Torre di Mosto 231 0,5 114 0,5 117 0,5 66 0,7
Cinto Caomaggiore 201 0,5 107 0,5 94 0,4 60 0,6
Fossalta di Portogruaro 179 0,4 85 0,4 94 0,4 45 0,5
Cona 151 0,3 82 0,4 69 0,3 38 0,4
Gruaro 103 0,2 52 0,2 51 0,2 28 0,3
Teglio Veneto 62 0,1 23 0,1 39 0,2 18 0,2
Chioggia* n.d. - n.d. - n.d. - n.d. -
Totale provincia 44.084 100,0 22.114 100,0 21.970 100,0 9.809 100,0
* I dati per il comune di Chioggia non sono disponibili e in questa tabella si è preferito non riportare
i dati riferiti al 2005 che sono di 761 stranieri di cui 341 uomini e 420 donne. I minori erano 133.
Fonte: elaborazioni COSES su dati indagine Provincia di Venezia


Il 38% degli stranieri risiede nel comune capoluogo (tab. 2). Nella graduatoria per numerosità di iscrizioni anagrafiche, risulta secondo il comune di San Doną di Piave dove vive il 6,5% degli immigrati. Con pił di mille abitanti, ma al di sotto della soglia dei due mila, troviamo i comuni di: Mira, Jesolo, Portogruaro, Mirano e Spinea. Poi si scende fino a Teglio Veneto che è l'unico comune della provincia a contare meno di cento residenti stranieri.


Da dove vengono?

Gli stranieri più numerosi in provincia sono gli albanesi, seguiti dai rumeni (tab. 3). Entrambi superano ormai le 5 mila presenze. A distanza, ma compresi tra le 3 mila e le 4 mila persone, ci sono i cittadini del Bangladesh, della Moldavia e del Marocco. A seguire i cinesi e gli ucraini, mentre i macedoni e gli jugoslavi oscillano attorno alla soglia delle 2 mila iscrizioni anagrafiche. Tutti gli altri non raggiungono le mille unità.


Tabella 3 - Indagine della Provincia di Venezia sulle iscrizioni anagrafiche
dei cittadini stranieri al 1° gennaio 2007. Primi 15 paesi di cittadinanza
per numerosità dei residenti distinti per sesso

Paese di cittadinanzatotale
residenti
% di cui maschi
residenti
%di cui femmine
residenti
%
1Albania 5.421 12,3 3.071 13,9 2.350 10,7
2Romania 5.204 11,8 2.584 11,7 2.620 11,9
3Bangladesh 3.843 8,7 2.687 12,2 1.156 5,3
4Moldavia 3.278 7,4 1.216 5,5 2.062 9,4
5Marocco 3.219 7,3 1.888 8,5 1.331 6,1
6Cina 2.668 6,1 1.375 6,2 1.293 5,9
7Ucraina 2.478 5,6 450 2,0 2.028 9,2
8Jugoslavia (Serbia-Montenegro) 2.035 4,6 1.133 5,1 902 4,1
9Macedonia 1.953 4,4 1.178 5,3 775 3,5
10Nigeria 947 2,1 504 2,3 443 2,0
11Filippine 942 2,1 398 1,8 544 2,5
12Croazia 741 1,7 401 1,8 340 1,5
13Senegal 732 1,7 601 2,7 131 0,6
14Brasile 692 1,6 251 1,1 441 2,0
15Polonia 661 1,5 184 0,8 477 2,2
Altri 9.270 21,0 4.193 19,0 5.077 23,1
Totale 44.084 100,0 22.114 100,0 21.970 100,0
Nota: I dati del Comune di Chiogga non sono disponibili e non è stato incluso
il dato riferito all'anno precedente come invece operato per tab. 1.
Fonte: elaborazioni COSES su dati indagine Provincia di Venezia


La presenza di donne nelle comunità di immigrati varia secondo il paese di provenienza con differenze anche notevoli. Accanto a situazioni equilibrate come quella dei rumeni, vi sono i casi dell'Ucraina e dalla Polonia da cui provengono in massima parte donne con un tasso di femminilizzazione che, al 1° gennaio 2007, è rispettivamente dell'82% e 72%. Prevalentemente femminile è anche l'immigrazione dal Brasile (64% di donne) e dalla Moldavia (63%). Al contrario, è quasi esclusivamente maschile la popolazione di origine senegalese (solo il 18% di donne) e anche chi proviene dal Bangladesh è in massima parte di sesso maschile (70%).
Tra i primi 15 paesi per numerosità di residenti, l'incremento più consistente (+29%) - si tratta di variazioni che non tengono conto degli stranieri residenti a Chioggia all'1.1.2007 - rispetto al 1° gennaio 2006 è stato fatto segnare dai brasiliani, seguiti dai cittadini del Bangladesh (+25%) (tab. 4). E' per questi ultimi che si registra l'evoluzione più rapida: per essi la crescita più elevata in termini assoluti e l'incremento percentuale più elevato tra le donne (+30% in un anno). Del 18% circa sono cresciuti anche i cinesi e i moldavi.


Tabella 4 Primi 15 paesi di cittadinanza per numerosità dei residenti
al 1° gennaio 2007: variazione rispetto al 1° gennaio 2006 per sesso

Paese di cittadinanzavariazione totalevariazione maschivariazione femmine
v.a. % v.a. % v.a. %
1Albania 430 8,6 172 5,9 258 12,3
2Romania 561 12,1 171 7,1390 17,5
3Bangladesh 772 25,1 504 23,1 268 30,2
4Moldavia 498 17,9 199 19,6 299 17,0
5Marocco 255 8,6101 5,7 154 13,1
6Cina 398 17,5 185 15,5 213 19,7
7Ucraina 198 8,7 73 19,4 125 6,6
8Jugoslavia (Serbia-Montenegro) 311 18,0165 17,0 146 19,3
9Macedonia 127 7,0 27 2,3 100 14,8
10Nigeria 93 10,944 9,6 49 12,4
11Filippine 107 12,8 51 14,7 56 11,5
12Croazia -27 -3,5 -32 -7,4 5 1,5
13Senegal 57 8,4 38 6,7 19 17,0
14Brasile 157 29,3 87 53,0 70 18,9
15Polonia 67 11,318 10,8 49 11,4
Altri 527 6,0 267 6,8 260 5,4
Totale 4.531 11,5 2.070 10,3 2.461 12,6
Nota: I dati del Comune di Chiogga non sono disponibili all'1.1.2007 e non è stato incluso
il dato riferito all'anno precedente come invece effettuato per tab. 1.
Fonte: elaborazioni COSES su dati Istat (2006) e indagine Provincia di Venezia (2007)


Se si escludono i cittadini del Bangladesh, per i quali l'aumento dei residenti è stato prevalentemente maschile (il 65% della crescita è determinata da popolazione maschile), per le cittadinanze più numerose la crescita è da attribuirsi in massima parte alle donne. Ciò significa che per l'immigrazione ucraina o moldava si mantiene alto il tasso di femminilizzazione, ma per paesi come l'Albania o il Marocco si tratta di un deciso avvicinamento ad una situazione di maggior equilibrio tra i sessi.


Consultazione del lavoro

Doc. COSES n. 910 a cura di S. Bragato, R. Canu, E. Perissinotto, Luglio 2007



elenco News